This event ended on December 3, 2016 1:00 PM CET

Le Tecniche Calcografiche della Puntasecca e dell'Acquaforte


Saturday Dec 3, 2016 from 09:00 to 13:00 (UTC +01:00)

Auditorium Pavoni presso Istituto Pavoniano Artigianelli 30 Via Benigno Crespi

When

Saturday Dec 3, 2016 from 09:00 to 13:00 (UTC +01:00)

Where

Auditorium Pavoni presso Istituto Pavoniano Artigianelli
30 Via Benigno Crespi

Show map

Description

Il programma prevede lo svolgimento di una mattinata dalle ore 9.00 fino alle ore 13.00 in cui vengano dati brevi cenni sulla Storia dell’Incisione per poi proseguire a mostrare la procedura delle due principali Tecniche Incisorie Calcografiche Dirette e Indirette, la Puntasecca e l'Acquaforte. Programma Ore: 09.00 – 09.30 Breve presentazione del Programma. Introduzione alla Storia dell’incisione nel più ampio contesto della Storia dell'Arte , visione di fotografie di stampe in power point. Cenni relativi alla nascita della stampa da Maso di Finiguerra a Mantegna, da Durer a Ugo da Carpi, fino alle incisioni di Rembrandt, Callot, Goya, Canaletto, Piranesi. L'Incisione nell’Ottocento (Fontanesi, Fattori, Boldini...) e del Novecento (Picasso, Morandi, Bartolini..).Dall’incisione di riproduzione, alla stampa popolare fino all’opera originale. (Tempo previsto 30 minuti) Ore: 09.30 – 10.45 Dimostrazione della Tecnica della Puntasecca (Tecnica Calcografica Diretta). In questa fase verrà mostrata la procedura di messa in opera di una Incisione Calcografica Diretta con la tecnica della Puntasecca. Come si incide una lastra di rame o di zinco a puntasecca attraverso l’utilizzo di differenti punte, la affilatura delle punte, il metodo di abrasione delle barbe tramite l’uso del raschietto e del brunitoio. Verrà mostrata la fase di incisione di una piccola lastra per poi procedere, per la fase di stampa con una apposita lastra previamente eseguita e già terminata. Lo sforzo necessario per incidere, l'attrito della punta sulla lastra. Come si taglia, si unumidisce e si tampona la carta da stampa. Preparazione dell'inchiostro da stampa. Come si inchiostra una matrice (Fase in comune alle diverse Tecniche Calcografiche). Regolazione della pressione del Torchio Calcografico. Ottenimento della stampa dalla lastra incisa (matrice). Il lavoro ottenuto deve essere una stampa di una Puntasecca di piccolo/medio formato come risultante delle procedure previamente spiegate e messe in pratica, atte a realizzare una immagine che abbia come qualità principali la tipica immediatezza e pittoricità che sono qualità peculiari di questa Tecnica Calcografica Diretta. ( Tempo previsto: 1 ora e 15 minuti ) Eventuale Pausa Caffè ( max.15/20 minuti ) Ore 10.45 -11.00 Ore 11.00 – 12.30. Dimostrazione della Tecnica della Acquaforte (Tecnica Calcografica Indiretta). In questa fase verrà mostrata la messa in opera di una incisione calcografica indiretta (poiché sarà necessario l’utilizzo di un mordente (capace di corrodere cioè il metallo) per creare gli incavi della matrice). Come si prepara una lastra per Acquaforte (attraverso le varie fasi di politura, sgrassatura, verniciatura, affumicatura). L'incisione della lastra. Il riporto del disegno. Lo specifico linguaggio incisorio dell'Acquaforte, un alfabeto di piccoli segni atto a restituire con precisione ogni tratteggio e ogni gradazione chiaroscurale ( metodo differente da quello più impulsivo della Puntasecca, maggiormente legato ad un gesto disegnativo più libero e pittorico). L'azione indiretta dell'acido sulla lastra. Verrà mostrata la fase della morsura di una piccola lastra appositamente già preparata. Il fenomeno chimico della ossidoriduzione che la soluzione di solfato di rame provoca a contatto con la lastra di zinco. Cenni su morsura piana e morsura multipla. Necessità e possibilità dell' utilizzo di diversi acidi per i diversi metalli. Rimozione della vernice, inchiostrazione e stampa della matrice. Il lavoro ottrenuto deve essere una stampa di una Acquaforte di piccolo/medio formato che abbia come qualità principali un segno nitido e capillare, capace di restituire sulla lastra qualsiasi esigenza disegnativa. ( Tempo previsto: 1 ora e 30 minuti ) Ore 12.30 – 13.00 Breve rielaborazione del lavoro svolto al fine di riconoscere la diversità dei linguaggi delle due tecniche, eventuale visione di Puntesecche ed Acqueforti del Docente dove si possa comprendere il linguaggio incisorio utilizzato. Termine dei lavori. Relatore: Prof. Francesco Sciaccaluga docente Tecniche dell’Incisione alla Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova
ticket Tickets
Price
Quantity

SHARE


Made with Metooo by:

ACSG Associazione Culturale Studi Grafici

Visit profile Contact the organizer

Metooo fits every event planner’s need

create an event
Wall Close Wall

Contact

×

Get started

or register with

By signing up, you agree to Metooo's terms of service and privacy policy and consent to receive marketing communications from Metooo.

have an account? log in

Recover password

have an account? log in

Log in

password lost? recover or log in with

By signing up, you agree to Metooo's terms of service and privacy policy and consent to receive marketing communications from Metooo.

do not have an account? register

Metooo uses cookies. This information is used to improve service and understand your interests.
By using our services, you agree to the use of cookies. Click here to learn more.